Per fare un albero, ci vuole un seme

Ricostruire un tessuto sociale. Un sistema integrato di azioni e pratiche. Uno spazio del non profitto. Ma come fare? e soprattutto cosa esiste di tutto ciò da usare come riferimento?. Inutile dire che il terreno sul quale ci confrontiamo è avvincente, ma allo stesso tempo difficile. Inutile dire che dovremo iniziare a camminare domandando. Inutile dire che noi vorremmo costruire qualcosa di fortemente innovativo, che possa rappresentare un idea di futuro soprattutto per chi oggi è lasciato solo all’interno di una società dove si sono spezzati i vecchi vincoli di solidarietà. La nostra scommessa è questa. In questo anno abbiamo aperto il nostro spazio sociale, lo abbiamo fatto diventare luogo di azioni e relazioni. Ma questo a noi non basta. Il nostro percorso continua.

Non vogliamo costruire una nicchia di resistenza, un piccolo mondo felice che ci appaghi. Questo non ci interessa. Vorremmo invece tracciare un percorso, una strada, con l’ambizione di percorrerla con tutti coloro, siano gruppi o singoli, che ogni giorno provano a cambiare perchè non accettano la realtà di un mondo fatto di diseguaglianze, povertà, sfruttamento ed emarginazione sociale. Un percorso da fare con tutti coloro che lottano per cambiare lo stato di cose presente.

Siamo coscienti però che stiamo parlando di una minoranza. Per questo per noi lottare non vuol dire solo resistere, ma proporre, inventare. Ricostruire dunque rapporti sociali che mirino a ricomporre le tante comunità disgregate e articolate delle periferie, dei quartieri, delle città e paesi. Comunità come luoghi di produzione e riproduzione. Dove ognuno, grazie e insieme all’altro, possa ricostruirsi un percorso di vita fatto di relazioni, ma anche di scambio reciproco di servizi e attività. Fuori dalle logiche di profitto e di sfruttamento delle persone e dei loro territori si possono aprire percorsi di vita. Tra il dire e il fare c’è di mezzo il principiare.

Share on Facebook
Share on FacebookTweet about this on Twitter

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: