Il Patto del Mutuo Soccorso. Tra il dire e il fare c’è di mezzo il principiare.

Tra il dire e il fare, c’è di mezzo il principiare

La Rete Sociale Fòrimercato, fin dalla propria costituzione, si adopera per “fare società”, per riconquistare spazi di autonomia dove le persone possano poter praticare eguaglianza, inclusione e solidarietà e ricostruire in basso su basi nuove, partecipative e democratiche, quel patto sociale che è stato spezzato in modo unilaterale in alto.

Ce lo siamo detti tante volte, spesso ci sentiamo fragili e inadeguati, ma adesso sentiamo l’urgenza di principiare, sentiamo l’urgenza e la responsabilità di dover provare a cambiare lo stato di cose presenti prima che sia troppo tardi, prima che rancore, rabbia e paura prendano il sopravvento in una società senza più una bussola.

Il nostro primo obiettivo oggi passa dalla ricostruzione di uno spazio pubblico, di un presidio di socialità dove le persone possano costruire relazioni e azioni, oltre a trovare risposte e soluzioni ai propri bisogni.

Un presidio pubblico non è detto debba essere statale, e se non è statale non è detto che non sia ugualmente di tutti coloro che decideranno di partecipare e sostenere mettendolo al servizio di tutta la comunità.

Per realizzare tutto questo, per dare gambe e testa a quello che noi chiameremo Presidio Sociale di Prossimità non basteranno certamente le nostre idee e la nostra volontà, ma serviranno fondi, che nello specifico renderanno sostenibile un progetto che per noi dovrà essere allo stesso tempo di inclusione ed emancipazione sociale. Vorremmo che all’interno del presidio ognuno possa ricevere ciò di cui ha bisogno dalla comunità, dando ad essa secondo le proprie possibilità.

Per questo ci facciamo promotori della costituzione del Fondo di Mutuo Soccorso.

Ne abbiamo parlato nei numerosi incontri che abbiamo costruito, adesso crediamo che sia arrivato il momento di compiere il primo passo iniziando a raccogliere i fondi. Ribadiamo con forza una cosa. Ci facciamo promotori, ma non vorremmo camminare da soli. Per questo invitiamo al confronto tutte le realtà associative, sociali e politiche con l’obiettivo di implementare e rafforzare comuni progetti sociali, assistenziali e socio sanitari e metterli a disposizione delle persone e del nostro territorio.

Per questo convochiamo un primo incontro per lunedì 20 Novembre, ed un secondo Lunedì 11 Dicembre, sempre alle ore 21,15 presso il nostro spazio sociale in via Gran Bretagna 133, dove condivideremo, le nostre proposte con la speranza di avviare un percorso che sia il più ampio e partecipato possibile.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: