Assemblea generale dei soci per rinnovo cariche e approvazione rendiconto

Care socie e cari soci,

un anno è passato da quando abbiamo eletto il nostro primo consiglio di gestione e ci siamo sistemati nella piccola sede dove ha preso pian piano forma e verso il nostro spazio sociale. Un anno che possiamo considerare di assestamento per la rete sociale. Era normale. Al di la dei tanti discorsi, confrontarsi con la gestione quotidiana di uno spazio è stata una cosa veramente impegntiva. Soprattutto perchè per molti di noi era la prima volta.

Oggi siamo giunti al punto di rinnovare per la prima volta le cariche sociali, ma con alle spalle un lavoro concreto di cui si incominciano a vedere i primi frutti.

Se quello passato è stato per noi un anno di assestamento, questo dovrà necessariamente essere l’anno del consolidamento. Dovremo capire quali sono le priorità e su quali progetti investire tempo ed energie. Primo fra tutti sicuramente quello della costituzione del fondo sociale e della rete di mutuo aiuto.

Per questo, come deciso nell’ultimo consiglio, vorremmo da una parte ingrandire il consiglio di gestione, portandovi dentro nuove competenze ed esperienze qualificanti, e dall’altro sentiamo la necessità di individuare le persone più adatte per formare un esecutivo che gestisca l’azione quotidiana della rete sociale fòrimercato, che dovrà essere sempre di più un collettivo di pratiche, idee, strumenti e passioni.

Durante l’assemblea verranno dunque approvate le modifiche allo statuto e verrà approvato il rendiconto.

Seguirà la nomina del Consiglio di gestione e successivamente l’elezione del Presidente

L’assemblea verrà convocata alle ore 18, seguiranno i festeggiamenti per il nostro primo anno con un aperitivo!!

Rete Sociale Fòrimercato

Modifiche statutarie sottoposte all’approvazione dell’assemblea dei soci

L’articolo 7 è modificato come segue:

 Articolo 7 – Organi

Gli organi sociali sono:

  1. l’Assemblea generale dei soci;
  2. il Presidente;
  3. il Vicepresidente;
  4. il Consiglio di Gestione;
  5. L’esecutivo
  6. il Segretario-tesoriere.

 

 

L’articolo 12 è modificato come segue:

 

Articolo 12 – Consiglio di Gestione

Il Consiglio di gestione è composto da un minimo di 25 ad un massimo di 45 membri, anno dall’Assemblea tra i suoi membri, fra i quali Presidente, Vice Presidente, Tesoriere e Segretario sono nominati dal Consiglio stesso.

Il Consiglio di gestione ha il compito di attuare le direttive generali stabilite dall’assemblea e di promuovere ogni iniziativa volta al conseguimento degli scopi sociali.

Al Consiglio di gestione compete inoltre di assumere tutti i provvedimenti necessari per l’amministrazione, straordinaria, l’assunzione eventuale di personale dipendente; di predisporre il bilancio dell’associazione, sottoponendolo poi all’approvazione dell’assemblea.

Il Consiglio di gestione ha competenza generale su tutte le materie non riservate direttamente dallo Statuto ad altri organi.

Il Consiglio di Gestione nomina l’Esecutivo e provvede a sostituirne membri o a nominarne di nuovi.

Il Consiglio di gestione può demandare al Presidente ovvero ad uno o più consiglieri lo svolgimento di determinati incarichi e delegare a gruppi di lavoro lo studio di problemi specifici.

Sarà in facoltà del Consiglio di gestione preparare e stilare un apposito regolamento che, conformandosi alle norme del presente statuto, dovrà regolare gli aspetti pratici e particolari della vita dell’associazione.

Detto regolamento dovrà essere sottoposto per l’approvazione all’assemblea ordinaria.

 

I membri del Consiglio di gestione sono rieleggibili.

Se vengono a mancare uno o più consiglieri, l’Assemblea ordinaria provvede a sostituirli.

In ogni caso i nuovi consiglieri scadono insieme a quelli che sono in carica all’atto della loro nomina.

In caso di dimissioni di tutti i membri del Consiglio di gestione, la direzione dell’associazione rimane provvisoriamente in capo al Presidente, che provvede a convocare l’Assemblea per l’elezione di un nuovo Consiglio.

 

Il Consiglio di gestione si riunisce su invito del Presidente oppure quando ne faccia richiesta almeno la metà dei consiglieri.

 

E’ introdotto il seguente articolo 12bis:

 

Articolo 12bis – L’esecutivo

 

L’esecutivo è composto da un minimo di 4 membri fino ad un massimo di  8 membri, nominati dal Presidente.

Agisce su mandato del Consiglio di Gestione e risponde ad esso del suo operato.

Si riunisce su convocazione del presidente.
In conformità ai principi dello Statuto, l’Esecutivo assicura la continuità dell’attività dell’associazione e ne cura l’amministrazione ordinaria, l’organizzazione e il funzionamento.
Formula proposte al Consiglio di Gestione sul programma di attività dell’associazione e sulle modalità dell’attuazione del programma stesso.

 

 

L’articolo 15 è modificato come segue:

Articolo 15 – Il Presidente

Il Presidente ha la legale rappresentanza dell’Associazione nei confronti dei terzi ed in giudizio; firma gli atti e quanto occorra per l’esplicazione degli affari che vengono deliberati dal Consiglio di gestione.

Il Presidente sorveglia il buon andamento amministrativo dell’Associazione; cura l’osservanza del presente Statuto, promuovendone la riforma, qualora si renda necessaria.

Il Presidente convoca l’esecutivo, le sedute del Consiglio di gestione e dell’Assemblea dei Soci, curando l’esecuzione delle relative deliberazioni.

Il Presidente propone al Consiglio di Gestione i membri dell’Esecutivo di cui all’articolo 12bis.

Spettano al Presidente tutti i poteri che il Consiglio di gestione delibererà di assegnargli.

Nei casi di decesso, dimissioni, decadenza, permanente impedimento del Presidente, ne fa le veci, fino all’elezione del nuovo Presidente, il Vice Presidente.

 

L’articolo 16 è modificato come segue:

Articolo 16 – Vicepresidente

Il Vice Presidente sostituisce, per l’ordinaria amministrazione, il Presidente dell’associazione in caso di suo decesso, dimissioni, decadenza o impedimento permanente, fino alla nomina di un nuovo Presidente.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: